ArchiOAB // un esempio da seguire

il sito ArchiOAB

una schermata del sito http://www.archioab.it

Il 14 febbraio ho inviato al mio Ordine una lettera (qui allegata) per notificare il lancio, da parte dell’Ordine degli Architetti di Bergamo, di un nuovo – in tutti i sensi – sito web.

Il nuovo sito dell’Ordine di Bergamo (OAB) http://www.archioab.it consente la georeferenziazione di tutti gli iscritti, consente cioè di individuare su una mappa l’ufficio e la relativa scheda personale di ogni architetto o studio in cui è possibile inserire informazioni sulle persone e sul lavoro svolto in un agile portfolio. Lo considero uno strumento di grande sostegno per l’attività di tutti gli iscritti, uno strumento in grado di dar loro pari visibilità.

È un piacere segnalare che l’idea e il progetto sono opera di un gruppo, coordinato dall’arch. Francesca Perani (qui il sito web), e che il consiglio dell’Ordine bergamasco ha un’età media piuttosto bassa e una composizione ricca di menti vivaci, anche legate alla didattica della Scuola di Architettura di Milano (Politecnico).

Trovo che il lavoro dell’Ordine Bergamasco sia eccellente e che dovrebbe essere preso a modello da tutti gli altri in una logica di promozione e accesso alle informazioni e alle professionalità. Sarei disponibile, insieme ad altri giovani architetti del territorio, ad impegnarmi perché anche il mio Ordine si doti di questo strumento in concerto con quello bergamasco.